H. DE BALZAC, La borsa

Borsa, La Un giovane pittore di successo con l’animo incorrotto, una fanciulla dalle maniere compite e il volto angelico, un’anziana baronessa cui è rimasto solo il titolo e l’orgoglio, due vecchi riservati e accomodanti: questi i protagonisti di un delicato quadro amoroso nella Parigi di primo Ottocento. Un romantico racconto lungo, la timidezza di sentimenti liberi dalle nebbie del giudizio, una vicenda avvolta in descrizioni minuziose che raccontano più di quanto riesca a svelare il riserbo dei dialoghi. Cammeo.

Leggi tutto →

gennaio 5, 2018   Nessun commento

H. DE BALZAC, Papà Goriot

Papà Goriot Il denaro è il vero protagonista di questa vicenda fatta di avidità, lusso, meschinità, intrighi. Tutti sono ossessionati dall’idea di guadagnare di più: il giovane Rastignac vuole un posto nella società, la timida Victorine vuole riavere la propria eredità, il vecchio Goriot vuole garantire alla sue avide figlie tutto il lusso di cui non è capace, il losco Vautrin maneggia vite e destini per i suoi scopi… Ognuno è inserito nel perfetto carosello balzacchiano di vite intrecciate ad arte, in cui si muove un’umanità varia e attualissima. Capolavoro.

Leggi tutto →

giugno 23, 2017   Nessun commento

H. DE BALZAC, Eugénie Grandet

Eugénie Grandet La vita della famiglia Grandet ruota intorno all’avarizia calcolatrice di papà Grandet, bottaio arricchito e speculatore. A ventitré anni Eugénie non ha mai conosciuto il mondo, vivendo da reclusa in una purezza religiosa quasi infantile; è pronta per accasarsi, ma le astuzie e i maneggi del padre le negano l’unica gioia che abbia mai sperimentato: l’amore. Il racconto di un’ossessione diffusa, di una lotta inutile e del declino di una passione salda, discioltasi nell’acido della disillusione. Capolavoro.

Leggi tutto →

Categorie: formazione, romanzo

maggio 6, 2017   Nessun commento