, A voce alta

A voce alta Michael è un adolescente alle prese con la scoperta di sé e del mondo, Hannah è una donna matura che ha visto più di quanto non dica. Nella Germania degli anni ’50 nasce la loro relazione, fatta di omissioni, insicurezze, sesso e letture a voce alta. Ma poi Michael viene abbandonato e cresce portando con sé il mistero di quell’amante, fino a che non la ritrova inaspettatamente e ne scopre i segreti. Un romanzo scomodo, di mezze accuse e mezzi perdoni in cui si insinua, strisciante e pericolosa, la domanda per eccellenza: cosa avrei fatto io? Per riflettere.

Editore: Garzanti
Anno: 2009
Pagine: 180
Traduzione: Rolando Zorzi

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —

Ti potrebbero interessare

  • Bijou Una donna ferita e piena di paure, cresciuta e abbandonata da una madre estranea che la considerava alla stregua di un simpatico ma inutile animaletto da compagnia, fino ad imporle […]
  • Il velo dipintoIl velo dipinto Frivola e infedele, Kitty non riesce a guardare Walter con gli occhi di una moglie innamorata: dapprima è un biglietto per la Cina, un modo per fuggire da una madre snob e delusa, […]
  • Nessun luogo è lontanoNessun luogo è lontano Richard Bach è l’uomo del volo, l’aviatore, il pilota acrobatico, il padre del gabbiano Jonathan Livingston. Il cielo è il suo spazio di ricerca, ciò che lo spinge sempre più su, […]
  • L’uomo che piantava gli alberiL’uomo che piantava gli alberi Non servono parole altisonanti o grandi eloqui per raccontare questa storia, semplice e caparbia come il suo protagonista: Elzéard Bouffier, rimasto solo, incurante delle guerre e […]
  • L’isola in via degli UccelliL’isola in via degli Uccelli Durante la Seconda Guerra Mondiale, Alex è rinchiuso con suo padre nel ghetto C di Varsavia. La vita è dura e pericolosa, e quando i tedeschi deportano tutti gli ebrei del […]
  • Il muro invisibileIl muro invisibile Il piccolo Harry vive con i genitori e quattro fratelli in un quartiere operaio del Lancashire, dove regnano il grigiore delle fabbriche e la miseria della gente. La sua strada è […]
  • Eugénie GrandetEugénie Grandet La vita della famiglia Grandet ruota intorno all’avarizia calcolatrice di papà Grandet, bottaio arricchito e speculatore. A ventitré anni Eugénie non ha mai conosciuto il mondo, […]
  • Quell’anno a DublinoQuell’anno a Dublino Rosie ha dodici anni, vive a Dublino e odia la scuola. Un giorno, però, scopre nel modo più inaspettato che la Storia studiata in classe può essere più tangibile e reale di […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*